• ricamidivetro

Il piacere di arredare

Mini guida per individuare l'ambiente migliore per il nostro oggetto inciso



Il rebus su come arredare la propria casa, a volte, può non essere semplice da risolvere e si può complicare se la tua amica ti regala un oggetto inciso a mano. Ma non temete, c'è sempre una soluzione!


Mi piace parlare di ARREDO, perché pur non essendo un interior designer o un architetto, adoro personalizzare gli ambienti, scegliere mobili e complementi d'arredo.

Per alcuni sarà un supplizio, per altri - come me - sarà un vero e proprio divertimento. Diciamo che, a mio parere, la prima linea guida che andrebbe seguita quando si arreda è PERSONALIZZARE la nostra casa, ossia fare in modo che ogni ambiente rifletta ciò che siamo, quello che ci piace e ci fa stare bene. In fondo, la propria casa dovrebbe essere il rifugio, il porto sicuro a cui approdare e, quindi, perché non renderlo speciale, arricchendolo con il nostro carattere?

Voi direte... tu la fai semplice! Ma se non so neanche da che parte iniziare?

A questo proposito, penso di potervi dare qualche consiglio utile per rispondere alle vostre domande. Non dovete fare altro che mettervi comodi e continuare a leggere!


Quali sono le linee guida da seguire per scegliere e ambientare i complementi d'arredo?

Partendo dal presupposto che, ormai, in commercio si trovano COMPLEMENTI D'ARREDO per ogni tasca e adattabili ad ogni gusto, la prima domanda da porsi è: "Cosa mi piace?". Rispondendo a questo interrogativo, possiamo individuare lo STILE che più ci rappresenta: vintage, classico, moderno, minimal, etnico, industriale, shabby chic, rustico, scandinavo, eclettico.


E se il complemento d'arredo fosse un oggetto inciso a mano?

Vale lo stesso discorso, soprattutto, se siete voi a decidere di acquistarlo e, quindi, avete la possibilità di farlo personalizzare come più preferite.

L'incisione a mano di vetro o cristallo permette di rispondere alle esigenze del cliente, a partire dalla scelta dell'oggetto fino alla valutazione del soggetto che verrà inciso. Se, quindi, per esempio, lo STILE della vostra casa o dell'ambiente in cui pensate di collocare il vostro oggetto speciale è moderno e non eccessivamente minimal, potreste optare per un vaso quadrato con inciso un mandala (Foto qui sotto).



E se vi state chiedendo perché abbia usato l'espressione "oggetto speciale", perché non andate a leggere il post in cui ne parlo?


Un altro elemento importante sui bisogna riflettere quando si arreda è la FINITURA delle PARETI: carta da parati, colore e tecnica o semplice imbiancatura.

Ciò che abbiamo scelto per le pareti, condizionerà molto le scelte che faremo per completare l'ambiente in questione. Dato che questa frase può risultare un po' difficile da decifrare, vi vengo in soccorso con un esempio pratico.

Per casa mia ho scelto il COLORE, unito ad una tecnica specifica per ogni stanza. E, anche se sembra difficile da credere, ogni ambiente ha un colore diverso.

La tinta più accesa e, anche quella che mi ha conquistata subito, è quella della cucina: un intenso corallo, applicato solo su una parete. Ma veniamo al nocciolo della questione. Quando ho immaginato questo ambiente, volevo che ci fosse un tocco di colore deciso, contrapposto a tutte le sfumature chiare e scure di grigio e al nero. Questa decisione ha influenzato molto la scelta del COMPLEMENTI D'ARREDO; mi piace inserire elementi che richiamino il colore della parete, ma anche il grigio e il nero.

In questo senso, quindi, in un ambiente simile un vaso o una ciotola in vetro o cristallo colorato, che rievochi il corallo della parete o il grigio, si adatta perfettamente e si può completare con un'incisione moderna e personalizzata. Se, invece, non ci si vuole vincolare ad un colore specifico, si può optare per il vetro o cristallo trasparente e, magari, sbizzarrirsi sulla forma, scegliendo qualcosa di originale e stravagante. Inoltre, se il materiale di partenza è neutro, l'incisione acquista un ruolo ancora più importante, in quanto può accordarsi allo STILE e al CARATTERE che vogliamo conferire all'ambiente (vintage, classico, moderno...). "Vetro colorato, trasparente o cristallo?" è il titolo di un post in cui tratto questo dilemma e vi aiuto a scegliere.



Oggi, quando si parala di ARREDO, si fa riferimento a tanti STILI diversi e, in ognuno si accostano materiali differenti: le superfici ruvide e graffiate dello stile industrial, le finiture vissute, trasandate, dalle tonalità pastello di quello shabby chic, la corda e la rafia, unite ai metalli traforati, ai legni pregiati e alla pelle, tipici dello stile etnico o ancora le linee sobrie e gli arredi funzionali, in combinazione con tendaggi e tappeti dai toni tenui o monocromatici per uno stile classico moderno. E potrei continuare quasi all'infinito, ma ciò che emerge è la varietà di MATERIALI che oggi vengono accostati l'uno all'altro: legni pregiati, metalli, vetro e cristallo, pelle, corda.


Nella mia esperienza, il VETRO o il CRISTALLO si sposano alla perfezione con i legni pregiati e ogni essenza è diversa in termini di colore e di finitura: noce, ciliegio, mogano, cedro hanno tonalità di colore differenti, più chiare per ambienti moderni oppure scure per uno stile classico. Tuttavia, il VETRO si accosta bene anche con materiali più contemporanei, come il metallo o le resine, ottenendo oggetti moderni e particolari. Il matrimonio tra il VETRO o il CRISTALLO e altri materiali è un argomento affascinante e ho dedicato un post a riguardo. Non ve lo potete perdere!! ;-)



Mi rendo conto che mi sono dilungata forse un pochino troppo in questo post. Ma mi sono lasciata prendere la mano da un tema, l'ARREDO, che mi coinvolge tanto. Vi ringrazio quindi se siete arrivati fino a qui e vi voglio premiare con i miei ultimi consigli.


Nel corso del tempo, ho notato che non è sempre così semplice ambientare un oggetto inciso, o meglio, collocarlo nella giusta posizione affinché possa risaltare. Ma non bisogna demordere, perché una soluzione c'è!

Nel caso in cui il materiale dell'oggetto inciso sia VETRO o CRISTALLO TRASPARENTE, la scelta più corretta è posizionarlo davanti ad un parete colorata: che sia il muro colorato oppure la parete di fondo di un mobile, tutto è ammesso, purché sia colorato. In questo modo, si crea un bel contrasto tra la tonalità del muro o del mobile e il bianco dell'incisione.


Se non riuscite a immaginare come possa apparire un'incisione completa, perché non andate a leggere il post in cui tratto questo argomento!


Al contrario, se l'incisione è realizzata su un oggetto in VETRO o CRISTALLO COLORATO, il maggior contrasto si avrà, collocandolo in corrispondenza di pareti bianche o chiare.

Infine, un altro modo per far risaltare l'incisione è riempire il vaso, la ciotola o l'oggetto in questione con sabbie colorate, possibilmente dai toni un po' scuri, così da ottenere il massimo contrasto.

Ogni oggetto inciso a mano ha un valore unico e racchiude un prezioso messaggio di amore e dedizione ed è importante trovare il posto migliore, perché possa spiccare!

Nel prossimo post, parleremo sempre di ARREDO, ma lo legheremo ad un COMPLEMENTO D'ARREDO un po' particolare: le PIANTE. Vedremo quanto siano importanti sotto vari punti di vista; vi racconterò quanto siano centrali anche nel mio lavoro di incisore del vetro e vi darò qualche dritta su quali PIANTE acquistare in base agli ambienti. Quindi non mancate!! ; - )

Al prossimo post!!

29 visualizzazioni2 commenti

2020 www.ricamidivetro.com  -  Il sito è ottimizzato per la visualizzazione su computer  -  Per info o richieste: ricamidivetro@gmail.com